Home news-cfp 27-03-2018: gli allievi del CFP vogherese incontrano il referente di WWF Oltrepò Pavese
27-03-2018: gli allievi del CFP vogherese incontrano il referente di WWF Oltrepò Pavese
Martedì 27 Marzo 2018 19:08

Quest’oggi, martedì 27 marzo 2018, gli allievi delle classi prime del CFP vogherese hanno partecipato ad un incontro pomeridiano con il signor Riccardo Ferlin, referente dell’associazione WWF Oltrepò Pavese. L’iniziativa si è svolta nell’ambito di un progetto rivolto alle scuole al fine di sensibilizzare i ragazzi in merito a tematiche legate all’ambiente e alle biodiversità, sollecitandoli al rispetto e alla tutela della natura che li circonda. Ferlin ha invitato i ragazzi a prendere coscienza del fatto che ciascun abitante di un certo territorio deve esserne il custode, quindi rispettarlo e proteggerlo, assumendo per primo un atteggiamento responsabile e segnalando eventuali soprusi ai quali assiste. Tutti noi possiamo, nel nostro piccolo, contribuire a preservare il pianeta Terra, attraverso l’attuazione di gesti semplici, ma fondamentali per impattare il meno possibile sull’ambiente. A questo proposito si può pensare, per esempio, alla buona pratica della raccolta differenziata, come anche all’ eco-alimentazione, scelta sana sia per la nostra salute sia per quella dell’ambiente.

In tale contesto l’azione di WWF (World Wide Fund for Nature) è centrale: ogni anno l’associazione si pone nuovi obiettivi per la salvaguardia dell’ambiente e delle biodiversità, li affronta in modo scientifico e coinvolge popolazioni, imprese e governi.

Purtroppo, nonostante alcuni passi avanti e diverse campagne di sensibilizzazione, ad oggi gli sprechi sono ancora molti, come anche i soprusi compiuti nei confronti del territorio, della flora e della fauna; basti pensare, per esempio, all’allarmante estinzione del rinoceronte bianco settentrionale, allo spietato bracconaggio di elefanti nel territorio africano, agli sprechi alimentari tipici di alcune aree del mondo, in contraddizione con i terribili problemi di denutrizione o malnutrizione di altre.

Davanti a queste riflessioni, i ragazzi hanno mostrato grande interesse e coinvolgimento, oltre che sincera ammirazione nei confronti di chi, come i volontari di WWF, si batte affinché il nostro Pianeta possa godere del rispetto che merita. Gli allievi, discutendo dell’incontro con i docenti, si sono inoltre promessi di essere, nel loro piccolo, custodi migliori del territorio in cui vivono, più rispettosi e grati verso le tante bellezze che li circondano.