Home news-cfp 10-02-18: il CFP di Stradella incontra il sindaco sul tema raccolta differenziata in avvio a Stradella da marzo 2018 nella modalità porta a porta
10-02-18: il CFP di Stradella incontra il sindaco sul tema raccolta differenziata in avvio a Stradella da marzo 2018 nella modalità porta a porta
Venerdì 02 Marzo 2018 16:20

Nella giornata di venerdì 9 febbraio, presso il CFP di Stradella, le classi hanno avuto l’opportunità di partecipare ad un incontro sull’iniziativa che la città ha studiato per la raccolta differenziata: il cosiddetto “porta a porta” che prenderà il via fra pochi giorni, l’1 marzo. In questo modo non ci saranno più i classici cassonetti sulle strade, ma si metterà in atto una raccolta più vicina ai cittadini ed anche all’ambiente, per recuperare materiale e ridurre gli scarti. Attualmente la raccolta differenziata nel comune riguarda solo il 35% del totale dei rifiuti urbani prodotti: l’iniziativa è stata pensata per aumentare questa percentuale e migliorarne la qualità, insegnando ai cittadini a differenziare per smaltire meno e recuperare di più.

Il sindaco Piergiorgio Maggi, insieme ai responsabili del progetto, l’ing. Vaccari e l’ing. Mariani, hanno introdotto l’argomento ai giovani, perché possano farsi portavoce con le famiglie di questo nuovo modo di “smaltire” ecosostenibile.

«Ci rivolgiamo a voi giovani, stradellini e non, perché vi rendiate responsabili in tema di rifiuti -afferma il sindaco-; abbiamo preso spunto da realtà più grandi, ove il porta a porta è già stato avviato e ha mostrato alcuni problemi di attuazione. Noi vogliamo formare la cittadinanza perché non ci siano questi disagi. Dobbiamo ispirarci al Nord Europa, dove questo sistema va a gonfie vele: lo scopo è quello di aiutare l’ambiente e anche di risparmiare sullo smaltimento per ridurre le tasse».

«Per voi giovani, ed in particolare per quelli iscritti ai corsi di ristorazione (settore in cui la produzione del rifiuto è inevitabile ed ingente) è importante sapere queste cose -prosegue l’ing. Vaccari-; vi mostrerò alcune slide che vi permetteranno di capire al meglio come differenziare i rifiuti, in modo tale che la frazione riciclata sia di qualità e permetta un minor prelievo di risorse esauribili sulla terra. Se vogliamo restituire alle generazioni future un ambiente migliore, dobbiamo impegnarci: abbiamo  ricevuto qualcosa e quindi dobbiamo con rispetto trasmetterlo a chi verrà perché possa goderne».

A seguito, è stata fatta un’interessante spiegazione circa la problematica ambientale e su come avere la possibilità di ridurre inutili sprechi. I discorsi uditi dai giovani hanno permesso loro di capire che la raccolta differenziata non va vissuta come un vincolo, ma con motivazione e consapevolezza.

A conclusione dell’incontro, l’ing. Mariani ha ribadito l’importanza del messaggio che il comune di Stradella vuole diffondere con questa iniziativa ed ha risposto, insieme al sindaco e all’ing. Vaccari, alle numerose domande che sono state poste dagli studenti, i quali hanno ricevuto i complimenti per il rispetto e la partecipazione con cui hanno vissuto l’incontro.

L’approfondimento sulla tematica ambientale e dei rifiuti non finisce qui per i giovani del CFP: mercoledì 21 febbraio saranno chiamati a partecipare a uno spettacolo inerente la tematica nel teatro cittadino.


 

 

Ultimo aggiornamento Domenica 04 Marzo 2018 23:36