Home
26-10-17 Visita Pastorale del Vescovo Vittorio Viola all'Istituto Santachiara di Voghera

Giovedì 26 Ottobre l’Istituto Santachiara ha avuto il piacere e l’onore di ricevere Sua Eccellenza, Monsignor Vittorio Viola, Vescovo della diocesi di Tortona, in occasione della Visita pastorale. Grande era l’emozione di tutti noi: per la prima volta il Vescovo veniva “a casa nostra”. Dopo i saluti di rito, Sua Eccellenza ha visitato i locali della scuola: il laboratorio di informatica e quello di chimica ,in cui abbiamo realizzato una “magia”: attraverso un’ossidoriduzione abbiamo trasformato  un liquido trasparente in una soluzione  viola, in onore del copricapo del nostro ospite! La visita è continuata poi in palestra, dove Sua Eccellenza è stato accolto dal nostro coro, che ha intonato Vocazione, un canto commovente e delicato sul tema della chiamata. Qui si è svolto un intenso incontro e un profondo dialogo, durante il quale alcuni compagni hanno rivolto domande, chiesto consigli, cercato risposte ai problemi grandi e piccoli che si incontrano quotidianamente nel cammino della vita. Abbiamo parlato dei drammi che avvengono nella nostra società, lacerano le coscienze e gettano nello sconforto. Razzismo, violenza gratuita, egoismi, incomprensioni. E Monsignor Viola, con una dolcezza rassicurante, ha tentato di illuminare le nostre menti, infondere speranza e spronarci al bene, facendoci riflettere, chiedendoci qual è la vita che vogliamo e in che modo desideriamo vivere: stare meglio è possibile, ma richiede l’impegno di tutti, dai  grandi della Terra alle persone semplici e comuni. Ognuno di noi può contribuire a rendere il mondo un posto migliore con la generosità, la tolleranza, ma anche con la giustizia, combattendo gli squilibri, materiali e morali, che ingenerano rancori, odi e violenze. Non sono mancati anche momenti di racconto di spaccati di vita personale di Sua Eccellenza, che ci ha raccontato le titubanze, le scelte non sempre facili compiute nella vita, il suo amore per il ciclismo; tutto ciò lo ha reso ancora più umano e vicino e simile a noi. Al termine della riflessione noi ragazzi siamo tornati a casa con il cuore più leggero e ricco di speranza.